Top

Scaffaiolo

Gear

Boundary Supply Prima system Backpack
Sony Alpha 7 mark 2
Dji mavic pro
minolta 59 mm f1.4 ( unused )

Respirammo Nuvole

Ad un mese esatto dalla scoperta fortuita tornammo al Corno alle Scale.

Aveva piovuto tutta la settimana, il Secchia aveva straripato come al suo solito e le previsioni davano brutto tempo anche quella domenica.

Dal divano di camera mia sentivo distintamente la svolta della giornata disfarsi davanti a me.

Cloud at sunset

Questa volta ci preparammo a dovere. Cappotto tecnico, impermeabile, scarponi e attrezzatura fotografica.

Parcheggiammo alla baita del sole come l’ultima volta e ci incamminammo verso il rifugio “Duca degli Abruzzi”, Appena 200 mt di dislivello.

Le nuvole erano sempre basse e gonfie, ma questa volta ci lasciarono passare.

Il paesaggio era diverso. La primavera aveva scacciato la maggior parte della neve e i nostri piedi procedevano a buon ritmo. Tra ciottoli, fango, sassi, salivamo ed eravamo soli.

Mountain in spring

Oltrepassavamo le nuvole che si aprivano come un sipario ogni volta.

Arrivammo al rifugio dove incrociammo il custode mentre stava chiudendo. Ci offrì una birra e ci sedemmo a parlare di quel tempo così strano e così bello.

Quando gli chiedemmo dove fosse il lago ci indico’ una nuvola, “lì dentro”, disse. Noi andammo.

Il percorso era chiaro. Sul crine del monte non ci sono alberi  e piede dopo piede è scavato tra roccia erba e terra.

Arrivammo al bivacco sul lago e appoggiammo tutta l’attrezzatura. Gli zaini pesanti di vetro e acciaio, i respiri affannati.

La coltre di nuvola era ancora molto spessa, ci limitammo a seguire alcune rocce verso quello che doveva essere il lago Scaffaiolo.

C’era uno spazio minuscolo, sottile ed infinito, tra la nebbia e lo specchio del lago.

Le nuvole non sparirono mai, ma il vento era forte e danzavano sopra l’acqua permettendoci di apprezzarne il colore e la forma.

l’atmosfera era quella di un posto lontano, senza tempo.

Il lago è piccolo, come un occhio o un foro di proiettile nella schiena della montagna.

 

Il lago Scaffaiolo è uno di quei posti dove si respira silenzio.

Travel buddy: Hamza Tokmic

69 foto prodotte
188 chilometri percorsi
3

post a comment